20/11/2019 Muccia, Italia

Da soli si può fare tanto, ma insieme si può fare molto di più

Continua il sostegno di Schnell alle popolazioni terremotate.

Ancora una volta Schnell ha collaborato con la Fondazione Andrea Bocelli.

Quest’anno a beneficiarne è stato il comune di Muccia, che ha ottenuto un nuovo polo scolastico. Durante la cerimonia di inaugurazione della scuola dell’infanzia e primaria “E. De Amicis”, avvenuta lo scorso 26 giugno, è intervenuto il sindaco del paese Mario Baroni che, esprimendo grande gratitudine e commozione, ha detto “Questa volta a tremare non è la terra, ma i nostri cuori”, racchiudendo in questa frase la riconoscenza dell’intera comunità per aver riportato speranza e fiducia nel futuro e in un ritorno alla normalità
L’opera realizzata in soli 119 giorni, sicura, ecosostenibile e dotata di tecnologie avanzate è il simbolo della rinascita di questa piccola città. 

Un edificio all'avanguardia, nato come una fenice “sulle ceneri” delle vecchie scuole, danneggiate dal sisma. 


Il progetto oltre a luoghi di formazione comprende anche spazi esterni: un giardino e una piazza che restituisce alla città un luogo di incontro, socializzazione e aggregazione, completamente inagibile a seguito del terremoto.
In particolare, grazie al nostro contributo è stato realizzato l’esterno con panchine dal design moderno: una zona fruibile non solo da studenti ma da tutti i cittadini.
Schnell ancora una volta ha dimostrato la sua attenzione al territorio e il suo impegno nel sociale.

Questa iniziativa, come tante altre, è stata realizzata in collaborazione con i fornitori e i dipendenti dell’azienda che condividono con Schnell un forte spirito di solidarietà.

In occasione delle festività natalizie degli ultimi anni, Schnell ha concordato con i suoi fornitori di sostituire i doni con raccolte a scopo benefico. Le elargizioni dei fornitori sono state integrate da raccolte di beneficenza fatte dai dipendenti Schnell e da contributi della stessa azienda.

Siamo felici di aver collaborato con ABF e siamo orgogliosi del risultato raggiunto. Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile il compimento di questo progetto così importante, riguardante l’infanzia e l’istruzione in un territorio messo a dura prova dal sisma.

Da soli si può fare molto, insieme si può fare molto di più.