19/9/2018 Zenica, Bosnia-Erzegovina

ArcelorMittal sceglie Schnell per l’impianto di Zenica

ArcelorMittal continua ad investire nell’acciaieria di Zenica non solo nella manutenzione e nelle revisioni, ma anche nell'aumento delle capacità produttive e della protezione ambientale, in particolare nei progetti di riduzione delle emissioni di polveri. 

L'amministratore delegato della compagnia, Biju Nair, ha espresso soddisfazione per questi progetti "Per i cittadini di Zenica è importante sapere che ArcelorMittal investe nella migliore e più moderna tecnologia di protezione ambientale. La società sta lavorando a tempo pieno per il suo storico progetto di revisione generativa. ArcelorMittal Zenica è un'azienda che investe in futuro".

Oltre ai due progetti di protezione ambientale, ArcelorMittal Zenica continua con importanti investimenti per aumentare la capacità produttiva. Il nuovo piano prevede l'installazione di una nuova linea presso la Factory for Construction Armature nello stabilimento di Valjaonica, il cui completamento è previsto per gennaio 2019 ed è stato affidato a SCHNELL S.p.A.



In competizione per l’assegnazione della commessa c’erano le più importanti e blasonate aziende europee nel settore delle macchine per la produzione di rete elettrosaldata e molteplici sono stati i criteri di selezione del partner con cui ArcelorMittal lavorerà per i prossimi anni. 

Il primo criterio ha tenuto in considerazione le caratteristiche tecniche delle macchine proposte e le relative produzioni attese. Il secondo criterio ha riguardato le soluzioni logistiche grazie ad uno studio approfondito del lay-out ottimale dell’impianto; in fine la protezione ambientale che per ArcelorMittal è diventato un importante obiettivo, e che Schnell ha da sempre perseguito fin dall’adozione dei servomotori che rendono le macchine della sua gamma affidabili, precise, veloci, poco rumorose, rispettose dell'ambiente.

Il progetto prevede l’installazione della linea di laminazione COLDRIVE MV 4/12 che garantirà una produzione di ferro in rotoli costante e di ottima qualità, e dell’impianto per la produzione di rete elettrosaldata Mesh Line CC 2500 F, che grazie alla sua produttività assicurerà il livello di produzione richiesta da ArcelorMittal. 
Con l’installazione dell’impianto Schnell, la produzione di reti in questa fabbrica raddoppierà”, ha dichiarato il vice direttore di ArcelorMittal, Alena Kahrimanovic.

Loriano Rossetti, Membro del Consiglio di amministrazione e C.F.O. di Schnell S.p.A., ha espresso la sua soddisfazione per questo progetto: "È un piacere e un onore per me essere qui, e questo progetto è importante per i Balcani e per la BiH.  ArcelorMittal ci ha scelto non solo per la qualità dei nostri impianti e per le soluzioni innovative proposte, ma anche per la professionalità del team del post-vendita, che sarà sempre pronto a supportare il ArcelorMittal sia durante la fase di installazione delle nuove macchine, che nelle attività di ordinaria manutenzione e assistenza tecnica, sia telefonica che sul campo".